associazione AlternattivA


Vai ai contenuti

Prefazione

Linee Guida OMS

Linee guida per lo sviluppo dell'informazione al consumatore sull'utilizzo appropriato della Medicina Tradizionale (MT), Complementare (MC) ed Alternativa (MA)


Questo documento è di dominio pubblico e se ne incoraggia la riproduzione.
La pubblicazione è un adattamento di un opuscolo pubblicato dal National Cancer Institute. NCCAM Publication No. D142, February 19, 2002.
NCCAM Clearinghouse E-mail: info@nccam.nih.gov
Web site: nccam.nih.gov
Indirizzo: NCCAM Clearinghouse P.O. Box 7923 Gaithersburg, MD 20898-7923 United States of America
Numero gratuito: 1-888-644-6226
Internazionale: 301-519-3153
TTY (linea per sordomuti): 1-866-464-3615
Fax: 1-866-464-3616
Servizio Fax-on-Demand: 1-888-644-6226

Prefazione

Nell'ultimo decennio si è registrato un incremento nell'utilizzo della medicina complementare (MC, nel documento citata come MCA, medicina complementare e alternativa) sia nei paesi in via di sviluppo sia nei paesi sviluppati, e anche in Lombardia.
La globalizzazione ha favorito gli scambi interculturali e la diffusione di tecniche e prodotti terapeutici della MC spesso sconosciuti alle comunità locali.
È un fenomeno che richiede una specifica attenzione, allo scopo di evitare , malintesi e usi impropri che possano nuocere alle persone e di conseguenza avere effetti negativi per l'intera comunità. Per questa ragione la Regione Lombardia si sta impegnando nel settore strategico della protezione del consumatore, che figura come priorità nella pianificazione economico-sanitaria, come sottolineato nei venti obiettivi di programma del governo regionale.
Questa priorità è in accordo con la recente risoluzione dell'Assemblea Mondiale della Sanità sulla medicina tradizionale del 2003, che esorta gli Stati Membri dell'OMS a fornire a consumatori e operatori sanitari una valida informazione sulla medicina tradizionale (MT) e sulla MC, al fine di
promuoverne un utilizzo appropriato. A questo proposito, la Regione Lombardia e l'OMS hanno concordato un piano di cooperazione della durata di quattro anni per lo sviluppo di linee guida e di informazioni tecniche sulla MC, volte a garantire la sicurezza dei consumatori.
Di estrema importanza è la creazione delle condizioni per un impiego appropriato e corretto delle metodiche della MC che, se usate in modo giusto, possono contribuire a proteggere e a migliorare la salute e il benessere dei pazienti. Una di queste condizioni è la necessità di accertare che i consumatori siano adeguatamente informati e siano a conoscenza delle strategie e dei trattamenti della MC, per essere in grado di operare scelte consapevoli per migliorare la propria salute.
Con questo obiettivo, la Regione Lombardia ha promosso lo sviluppo delle Linee guida per lo sviluppo dell'informazione al consumatore sull'utilizzo appropriato della medicina tradizionale, complementare e alternativa, nell'intento di definire ciò che i governi e le principali organizzazioni non governative possono fare per dar modo ai consumatori di diventare parte attiva nelle scelte terapeutiche nel campo della MC. Nell'elaborazione di queste linee guida è compresa la Consultation dell'OMS che si è tenuta a Milano nel dicembre 2003, al quale hanno partecipato esperti, autorità nazionali e organizzazioni professionali di tutto il mondo.
Una delle conclusioni del convegno è stata che le linee guida costituissero uno strumento utile non solo per la Regione Lombardia, ma anche per altre realtà, in altri paesi del mondo.
Nei suoi piani di gestione la Regione Lombardia ha inoltre definito altri aspetti, uno dei quali riguarda l'importanza delle associazioni dei consumatori, che devono essere un ponte tra le autorità e la comunità. A un primo livello, le associazioni dei consumatori interagiscono direttamente con i pazienti, operando all'interno della comunità con attività che aumentino la consapevolezza del consumatore relativamente a tutte le forme di cura A un secondo livello, questi enti comunicano i bisogni dei consumatori alle autorità regionali allo scopo di promuovere politiche regionali adeguate.
Solo attraverso questa cooperazione i consumatori possono diventare pienamente consapevoli dei molti aspetti e delle opportunità offerte dalla MT/MC, ed essere in grado di assumersi la responsabilità della propria salute.

Carlo Borsani
Assessore alla Sanità della Regione Lombardia
Gian Carlo Abelli
Assessore alla Famiglia e Solidarietà Sociale della Regione Lombardia

Home Page | Tutto su noi | Concetti Base | Testi Fondamentali | Centro Teoria e Ricerca | Linee Guida OMS | Associazione | Mappa del sito


Menu di sezione:


Copyright by 123multiplusc ultimo aggiornamento | alternattivauno@gmail.com

Torna ai contenuti | Torna al menu